Sogno di una toscana nel mezzo virtuale

Tra poco tempo sarà possibile sorseggiare, distesi accanto al fido pastore maremmano, un corroborante calice di Morellino di Scansano nella propria villa sulle colline senesi seduti comodamente sulla panchina del proprio afoso appartamento monolocale di Milano. Probabilmente penserete che la caluria picchia eccessivamente nonostante l’ondata di maltempo accorsa quest’ oggi. Ma continuate a leggere. Effettivamente un modo per accompagnarvi fuori dalla città meneghina esiste.

L’ offerta commerciale dell’ immensa comunità di Second Life ha spinto gli amministratori toscani a consultare architetti web e disegnatori informatici in grado di rendere disponibile una versione virtuale, perciò intangibile, di una regione intera. Intangibile si, ma anche estremamente dettagliata e corrispondente al vero. Sia in quello reale che in quello virtuale, quindi, si potrà organizzare una bella visita alla Galleria degli Uffizi o partecipare al tradizionale carnevale di Viareggio.
Un’ opportunità allettante per rinverdire i simboli, siano essi gastronomici, siano essi culturali, e decretare un posto di prestigio della regione anche nel World Wide Web.
Riproposizione virtuale di uno spazio reale quindi. Avete presente Vanilla Sky, l’ inquietante film di Cameron Crowe, no?
Pura esperienza virtuale.
Nonostante le potenzialità (reali), potrei definire allorchè inquietante anche l’esperienza quotidiana su Second Life. Il ricorso ad un’ estensione virtuale per il soddisfacimento di quelle aspettative che nella vita reale non trovano riscontro mi ricorda terribilmente i bisogni e le fantasie di un voyeur.
La vita su Second Life, però, è molto più semplice e piacevole della vita reale. (Certo che deve essere così! Vorrei vedere qualcuno nel mondo virtuale alle prese con gli stessi problemi che gli vengono riproposti dal mondo reale). Niente stress, smog, malattie, guerre. Sul mondo utopistico presentato da Second Life, si potrebbe provare a sincerarsi della possibilità di sfuggire alla morte e alle tasse, in barba al vecchio adagio.
Non servono altresì molte cose nel mondo reale, a parte un pc abbastanza potente, perchè l’ipotesi iniziale della villetta si “avveri nel virtuale”.
Bastano i soldi (REALI) per comperare lotto edificabile, casa, mobilio, cane e vino (VIRTUALI).
Si aprono così magnifiche possibilità per coloro che possono sfruttare le proprie conoscenze informatiche per aprire (sempre e comunque in ambito virtuale) attività economiche o costruire il castello dei propri sogni con annesso trampolino di dodici metri su piscina a cascata.
C’è un nuovo mondo da esplorare. Second Life. Una seconda opportunità. Eccitante, utopistico e sorprendente.
Sarà una sorpresa, infatti, ritrovare sui colli l’ avatar di un amico dell’ università dei quali si sono persi i contatti, sarà una sorpresa scoprire quali lavori assurdi possono farci guadagnare un sacco di soldi.
Sarà una sopresa quando, distesi sul prato dinanzi la villa senese, ci accorgeremmo, disguastati ma nello stesso tempo sbalorditi che il vino sa di tappo.

Annunci

2 Risposte

  1. Gli Avatar su secondlife sono immortali, ma pare che le tasse si debbano pagare anche nella vita virtuale.

    Appena si inizia una qualunque attività virtuale, i gestori di secondlife pretendono tasse in proporzione ai guadagni!

    Incredibile vero?

    • Più che altro sembra che uno spazio nato per il divertissment sia diventato meta e corpo delle aziende pubblicitarie che non risparmiano il tempo di poterci lucrare sopra. E parlo della pubblicità “cattiva”, non della semplice promozione. Che mestizia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: