La Casta

Alla luce del referendum.

Sarò rimasto alle mie vecchie convinzioni però, pur rispettando la forte democraticità nella possibilità di scegliersi il candidato che “piace di più”, credo fermamente nella vocazione piuttosto che nella formazione di un leader. Riconosco in un leader alcune caratteristiche fondamentali come il carisma, la popolarità, una grande capacità empatica e potenzialità dialettiche.

Nei leader (eufemismo) odierni, tali caratteristiche sono del tutto assenti o del tutto annacquate da atteggiamenti spregevoli sedimentati da troppo tempo nelle aule di Montecitorio.

Credo, inoltre, che bisognerebbe preoccuparsi maggiormente  di altre questioni ben più pressanti e contingenti; consiglierei ai vari sottosegretari ed esponenti candidati di concentrarsi meno sui vari allestimenti per la propaganda e considerare la possibilità di risolvere altri problemi che potrebbero appassionare molto di più i cittadini che essi rappresentano nella città capitolina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: